Investire in mercati azionari: perché è sempre il momento giusto per farlo | Tutela Patrimoni

Il lavoro del consulente finanziario è complesso. Fatto di competenze tecniche – importantissime – e di competenze “soft” – imprescindibili. Il consulente deve essere in grado di comprendere i propri clienti, le loro necessità, diventando molto più che il semplice gestore dei loro patrimoni. Deve essere psicologo, allenatore, amico e medico, a seconda delle occasioni e dell’andamento dei mercati.

In questo contesto, uno degli ostacoli più difficili da superare è la riluttanza all’investimento, questo perché per alcune persone la decisione di separarsi dai propri risparmi è sempre sofferta. È bene ricordare poi che anche guerre, calamità naturali, conflitti economici e instabilità politica contribuiscono a creare un’ulteriore influenza psicologica negativa per  gli investitori, pertanto alcuni di loro decidono di evitare del tutto i rischi riconducibili agli investimenti e scelgono di non investire mai.

Eppure, una ricerca effettuata da un’importante società di investimento internazionale dimostra che non aver investito nei mercati azionari negli ultimi 30 anni potrebbe essersi rivelata una scelta infelice. Questo perché gli effetti negativi dell’inflazione e di tassi di interesse ai minimi storici hanno eroso il valore denaro tenuto sotto il materasso o fermo sul conto.

Questi i risultati della ricerca (ponderati per gli effetti dell’inflazione):

  • $1.000 nascosti sotto il materasso all’inizio del 1989 varrebbero oggi $232 a causa degli effetti dell’inflazione – crescita annua del -5,1%.
  • $1,000 investiti nell’indice MSCI World, che misura i mercati azionari globali, all’inizio del 1989, con il reinvestimento totale dei proventi, oggi varrebbero $1.983 – crescita annua del 2,5%.

Nel corso dell’ultimo secolo ci sono stati molti altri periodi che ci portano alle stesse conclusioni. Persino durante la seconda guerra mondiale, i mercati azionari degli USA e del Regno Unito hanno registrato rendimenti discreti.

La verità è che non esiste un momento “perfetto” per investire in titoli azionari. O meglio, il momento perfetto per investire nel mercato azionario è ora, è sempre; i dati dimostrano che sul lungo termine la possibilità di effettuare guadagni è più alta di quella di avere delle perdite.

Risparmiatore avvisato, mezzo salvato.

Contattaci ora per una consulenza gratuita sui tuoi patrimoni >

La discussione è terminata